Cerca
iPhone 13 mini Ricondizionato

iPhone 13 mini perché comprarlo nel 2024?

L’iPhone 13 mini nel 2024 conviene comprarlo? 

È una domanda che ricorre, sia perché si tratta di un iPhone piuttosto recente (è stato presentato nel settembre del 2021). Sia perché aveva delle prestazioni eccellenti benché fosse tutto “concentrato” in dimensioni davvero “mini”.

Apple ha deciso di metterlo da parte.

Con questo articolo intendiamo ragionare e mostrare quali sono i punti di forza e quelli deboli, a distanza di 3 anni dalla sua presentazione.

Vale la pena comprare nel 2024 un iPhone 13 mini?

iPhone 13 mini lo schermo e il design

L’iPhone 13 mini ha lo stesso design dell’iPhone 12 mini dell’anno prima, ma la differenza è il notch, o tacca. È di un 20% più piccolo rispetto al modello precedente, e questa è una buona notizia, visto lo schermo piccolo. 

Tenerlo in mano è sempre una piacevole sorpresa. Avere un iPhone così potente e nello stesso tempo piccolo e maneggevole, e leggero, è una bella sensazione. Soprattutto chi ha le mani piccole apprezzerà parecchio le dimensioni contenute (che per alcuni saranno “troppo” contenute).

Lo schermo è un OLED Super Retina XDR da 5,4 pollici, e qui non ci sono novità rispetto all’iPhone 12 mini. La risoluzione è rimasta invariata (2340 × 1080 pixel a 476 ppi) e ovviamente abbiamo il True Tone (che, ricordiamo, adatta automaticamente il colore e l’intensità dello schermo alla luce ambientale). I colori sono molto buoni, con i neri profondi e corretti.

È leggermente più pesante dell’iPhone 12 mini (140 grammi contro i 133 del modello precedente), e sfodera come sempre la certificazione IP68 contro polvere, schizzi e gocce d’acqua, ma si tratta di prove effettuate in ambienti controllati. I danni da questo tipo di elementi non sono coperti da garanzia.

Il passo in avanti nella capacità di archiviazione è benvenuto. Si parte da 128 GB (l’iPhone 12 mini partiva da 64 GB), per passare a 256 e poi 512 GB. Il consiglio è di puntare al modello da 256 GB. Se chi legge arriva da Android, attenzione alla connessione, che è Lightning. 

iPhone 13 mini Grado A 128 GB Ricondizionato

iPhone 13 mini la fotocamera

La fotocamera dell’iPhone 13 mini è doppia, ed è la medesima presente sull’iPhone 13. Quindi abbiamo un grandangolo (ƒ/1.6) e un ultra-grandangolo (ƒ/2.4) da 12 MP. In realtà è la medesima che troviamo anche sull’iPhone 12 mini, ma in più c’è l’arrivo degli Stili fotografici (presenti anche sulla fotocamera frontale), e la versione 4 della funzione Smart HDR. Questi Stili sono un po’ come dei filtri ma in realtà non lo sono affatto, perché “agiscono” ben più in profondità (quindi dopo non è possibile annullarli). Prima di effettuare lo scatto puoi selezionarne uno e vedere come appare. Interessante perché permette di intervenire non “dopo” (lo scatto), ma prima.

Le novità non sono solo queste.

Perché sull’iPhone 13 mini la stabilizzazione ottica è sul sensore adesso, mentre la fotocamera principale ha un sensore più grande e questo significa far entrare più luce. È una miglioria utile se si scattano foto in condizioni di scarsa illuminazione. In questo ambito il dispositivo non ha bisogno di ricorrere alla Modalità Notte proprio grazie al sensore più grande. Gli scatti prodotti di notte hanno un rumore minimo e conservano maggiori dettagli, e l’esposizione è molto più accurata rispetto al modello precedente. 

Anche la fotocamera ultra-grandangolo ha un sensore più grande e la messa a fuoco è più veloce. 

Nel complesso l’iPhone 13 mini produce, rispetto al modello precedente, delle foto con colori più brillanti, e la profondità è più spiccata. Non esagera con la saturazione (come invece avveniva sui prodotti della concorrenza).

Il video con l’iPhone 13 mini presenta la modalità Cinema. Sposta la messa a fuoco a seconda di dove si trova il soggetto del filmato, o di dove guarda. Il che rende l’iPhone 13 mini molto interessante (nel video Apple spadroneggia da anni, e continua a farlo di anno in anno).

Ancora una cosa riguardo la fotocamera frontale, quella che di solito è usata per i selfie. È di 12 MP, ma di certo le fotocamere posteriori sono superiori in dettagli e colori. Peccato.

iPhone 13 mini il processore

L’iPhone 13 mini aveva (e ha) un pregio. È equipaggiato con il medesimo processore presente sull’iPhone 13. Quindi abbiamo un A15 Bionic a 3.2 GHz a 6 core, e 4 GB di RAM LPDDR4X. La scheda grafica di core ne ha 4. E possiamo affermare che rispetto alla concorrenza di allora li superava di slancio. Certo, sono trascorsi 3 anni, e in questi casi è banale fare dei paragoni con i modelli più recenti. Semmai è opportuno chiedersi quali sono le proprie esigenze e poi vedere come il dispositivo si comporta.

In certi processi, come la codifica di un video 4K a 1080 p, l’iPhone 13 mini faceva faville, nel senso che era estremamente veloce. Tanto che si è portati a pensare: “Se solo avesse lo schermo più grande!”.

Possiamo quindi affermare questo. Nel 2024 un iPhone 13 mini fa impressione, per quanto riguarda le prestazioni del suo processore. Se chi legge non è interessato a codifiche video, o a giocare a video muscolosi, sarà soddisfatto di quanto l’iPhone 13 mini ha da offrire.

iPhone 13 mini la durata della batteria

Il tallone d’Achille dell’iPhone 12 mini era la durata della batteria, deludente e non solo perché era più piccolo degli altri iPhone 12. Quando Apple presentò l’iPhone 13 mini dichiarò di avere lavorato proprio su questo aspetto. Il risultato? 

La durata della batteria dell’iPhone 13 mini è in effetti migliorata di un’ora e mezza. Ma è inutile paragonare questa durata con quella dell’iPhone 13, che è superiore anche per via delle dimensioni del dispositivo (se più grande anche la batteria deve essere più grande).

Quindi abbiamo sino a 17 ore nella riproduzione video, sino a 13 in quella video streaming e sino a 55 ore nella riproduzione audio. Se la domanda di chi legge queste righe è se con l’iPhone 13 mini puoi raggiungere la fine della giornata, sì con alcune raccomandazioni.

Tutto dipende dall’uso che se ne fa. Le dimensioni contenute, e lo schermo più piccolo, non invogliano di certo a passare ore e ore a guardare gli episodi della propria serie televisiva preferita, e nemmeno giocare. Quindi un uso oculato e normale del dispositivo permette di arrivare appunto a fine giornata senza problemi.

L’iPhone 13 mini supporta sia la ricarica veloce e che quella senza fili MagSafe e Qi.

iPhone 13 mini Grado A 256 GB Ricondizionato

iPhone 13 mini le conclusioni

L’iPhone 13 mini ancora impressiona per le prestazioni, pur essendo così piccolo. Solo le dimensioni sono ridotte perché fotocamera e processore sono identici a quelli che troviamo sull’iPhone 13. Se l’iPhone 13 mini è così ricercato è per questi punti di forza indiscutibili. Non c’erano dispositivi così “mini” che offrivano tanto.

Questi pregi possono essere i suoi difetti. Lo schermo è piccolo e dopo un po’ può apparire troppo piccolo. Anche se non si guardano serie televisive o video, o non si gioca molto, ben presto ci si rende conto che qualcosa di più spazioso sarebbe meglio. E se la batteria migliora in durata rispetto all’iPhone 12 mini dell’anno prima, di certo un iPhone 13 (che ha uno schermo più grande) fa meglio di questo, e per ovvie ragioni. È più grande la batteria!

Le alternative all’iPhone 13 mini

Non crediamo che l’iPhone 12 mini di un anno prima debba essere indicato come l’alternativa migliore all’iPhone 13 mini. La ragione? È più vecchio di un anno, e la durata della batteria non era esaltante. Certo, acquistare l’iPhone 12 mini Ricondizionato permette di risparmiare denaro.

Sarebbe una buona scelta spostare l’attenzione all’iPhone 13 Ricondizionato. D’accordo, ha lo schermo più grande e quindi pesa anche di più, ma ha anche una migliore risoluzione e una durata della batteria superiore. Per saperne di più, guarda la nostra videorecensione.

iPhone 13 conviene nel 2024?

Un’altra alternativa? L’iPhone SE 2022 Ricondizionato. Più recente di un anno rispetto all’iPhone 13 mini, ha il Touch ID (niente Face ID), e una sola fotocamera ma il supporto del 5G. Anche in questo caso puoi leggere la nostra recensione dedicata proprio all’iPhone SE 2022. Attenzione allo schermo però, è un LCD non OLED, e si vede…